L'Iran concede la residenza di 5 anni agli investitori stranieri

Il governo iraniano ha accordato lo status di residenza agli investitori stranieri in quanto cerca di far fronte agli impatti delle sanzioni che hanno influenzato le entrate petrolifere del paese.
Nel tentativo di aprire agli investimenti stranieri in Iran, il governo ha approvato oggi il decreto che permette agli stranieri di stabilirsi nel paese per cinque anni se fanno un investimento di almeno 250 mila euro o il suo equivalente in altre valute estere, lo riferisce l'agenzia ISNA. Il rapporto afferma che la misura era parte di nuovi regolamenti approvati in una sessione del consiglio dei ministri la scorsa settimana onde facilitare gli investimenti esteri diretti (IED) in Iran.