Iran ha celebrato la giornta della poetessa Parvin Etesami

il 15 marzo si celebra in Iran la giornta di Parvin Etesami, una delle celebri figure letterarie contemporanee del Paese.

Parvin E'tesami, ( 1906-1941) è stata uno dei poeti persiani più importanti del ventesimo secolo.

Parvin era la figlia di Yusuf E’tesami Ashtiani (a.k.a E’tesam ol-Molk). Era nata nel 1906 a Tabriz, aveva studiato in un'università americana destinata alle ragazze dell'Iran. Anche se ha avuto una vita breve, è diventata famosa dopo che le sue opere sono state pubblicate. È morta nel 1941, a causa del tifo, all'età di 35 anni ed è stata sepolta a Qom, in Iran.

Nella sua breve vita, è riuscita ad ottenere una fama notevole fra gli iraniani. Era apprezzata in tutti i circoli culturali, non tanto per i suoi lavori brillanti e rivoluzionari, ma soprattutto per i suoi modi raffinati e per il suo spirito libero.

Parvin ha iniziato la sua carriera di poetessa da bambina, componendo i primi versi a soli nove anni. Ha sviluppato in seguito una poesia per esprimere il dolore della sua gente. Gli eventi politici dell'Iran hanno avuto un'influenza rilevante sul suo modo di scrivere. Una delle sue opere, intitolata Drunk but Aware (Mast vali Hoshyar) ha ottenuto l’ammirazione di tutti coloro che apprezzano la poesia romantica iraniana.

Parvin è considerata perciò tra i poeti persiani più grandi nell’ambito dello stile classico. La solitudine ed il senso di esclusione dalle attività sociali – la lotta di quasi tutte le donne iraniane dell’epoca - aggiunte alle esperienze tristi di un'anima sensibile e tenera l’hanno trasformata, infatti, nella voce più sincera nel racconto delle ingiustizie politiche e sociali del suo tempo.

Anche se i suoi testi affrontano temi sociali, la sua è stata una vita semplice e protetta, fino al matrimonio e al trasferimento in un’altra città. Il suo matrimonio è durato però per soli due anni e si è concluso con un divorzio. Poco tempo dopo la poetessa è morta.